Foggia-Livorno 2-2, i rossoneri si fanno rimontare, Mazzeo sbaglia il rigore. La salvezza è più lontana

di Francesco Ippolito
Vedi letture
Foto

Un primo tempo da 8, un secondo da 2. Il Foggia in versione doctor Jekyll e mister Hyde getta al vento tre punti e con essi le speranze di salvezza diretta. I rossoneri si erano portati in doppio vantaggio con un'autorete di Di Gennaro propiziata da un cross di Cicerelli ed un gol di Kragl. Nella ripresa il Livorno ha calato la carta Gori: l'ex, col dente avvelenato, ha siglato una doppietta. Nei minuti finali Mazzeo ha sciupato il match-point fallendo un rigore, idem Giannetti che nel recupero si è fatto neutralizzare un rigore da Leali. La paritta termina 2-2, tra i fischi dello Zac.

IL TABELLINO

Foggia-Livorno 2-2 (primo tempo 2-0)

Reti: 6’ aut. Di Gennaro (F), 39’ Kragl (F), 68’ Gori (L), 76’ Gori (L)

Foggia (3-5-2): Leali, Loiacono, Billong, Ranieri, Cicerelli (79’ Deli), Gerbo, Greco, Busellato (70’ Agnelli), Kragl, Mazzeo, Matarese (67’ Iemmello). All. Grassadonia.

Livorno (3-5-2): Zima, Gonnelli, Di Gennaro, Boben, Kupisz, Agazzi, Rocca (46’ Murilo), Luci, Eguelfi, Raicevic (63’ Gori), Diamanti (88’ Giannetti). All. Breda.

Arbitro: Forneau di Roma 1.

Ammoniti: 20’ Kragl (F), 43’ Rocca (L), 60’ Agazzi (L), 65’ Murilo (F), 72’ Gerbo (F)


Altre notizie