SEZIONI NOTIZIE

Bisceglie, la voglia di lottare c’è. Ma contro Rieti e Rende serviranno i punti

di Vincenzo Murgolo
Vedi letture
Foto

A 574 giorni di distanza dall’ultima volta (6 maggio 2018, vittoria per 4-2 a Fondi), Gianfranco Mancini è tornato a sedere sulla panchina del Bisceglie e lo ha fatto in un momento delicatissimo della stagione e, probabilmente, della storia recente del sodalizio nerazzurro. Per un curioso scherzo del destino (“corsi e ricorsi storici”, avrebbe detto Giambattista Vico), la seconda avventura biscegliese del tecnico di Polignano a Mare è iniziata esattamente come era iniziata la prima, ovvero con un pareggio: 0-0 in casa contro il Cosenza l’11 marzo 2018, 2-2 esterno contro la Cavese due giorni fa.

A Castellammare di Stabia si è visto un Bisceglie che sul piano della buona volontà ha fatto intravedere progressi non da poco, a cominciare dalla capacità di reagire già intravista contro la Paganese e, in parte, a Monopoli, ossia nelle ultime due partite della gestione Pochesci. La forza di volontà e la determinazione dei giocatori nel non considerare già segnate le sorti di questa stagione sono due aspetti di non poco conto, visto quanto accaduto nell’ultimo mese e mezzo al di là del rendimento in campo.

Intanto, guardando il calendario, emerge come il Bisceglie sia atteso da qui alla fine del 2019 da due scontri diretti fondamentali contro Rieti e Rende, intervallati dalla partita casalinga contro una Vibonese che veleggia in zona playoff e che nell’ultimo turno ha strapazzato a suon di gol la Sicula Leonzio. Quelle contro laziali e calabresi rappresentano due snodi fondamentali per provare a mantenere il terz’ultimo posto e, magari, provare ad accorciare nei confronti di chi sta davanti. Ma i calcoli senza punti, in questo momento, rischiano di rappresentare uno sforzo intellettuale decisamente improduttivo.

---> Per seguirmi su Facebook CLICCA QUI!

Altre notizie
Lunedì 16 Dicembre 2019
14:55 SERIE C Serie C, Ghirelli: “Il prossimo turno le squadre non scenderanno in campo” 14:45 T. ALTAMURA Croce è delizia: doppietta all'esordio e Fidelis Andria ko 14:28 ANDRIA Fidelis Andria, Roselli scrive ai tifosi: “Stateci vicini in questo momento di difficoltà” 14:00 TARANTO Taranto, col Cerignola il primo pareggio stagionale 13:30 BRINDISI Brindisi, la cura Ciullo funziona: tre vittorie di fila, mai successo in questa stagione 13:00 SERIE D Serie D, quattro club del girone H a caccia di un classe 2002 12:30 ANDRIA Fidelis Andria, sesto derby perso nell'ultimo mese e mezzo. E ora Catalano è in discussione 12:00 FOGGIA Foggia, Cittadino: "Successo importante per il proseguo del campionato" 11:30 BITONTO Bitonto, Taurino: "Campionato lungo e difficile. Mercato? Non faremo grosse manovre" 11:15 FASANO Grumentum, il pres. Petraglia non ci sta: "Partita macchiata da errori arbitrali" 11:04 BARI Bari, Vivarini: "Stiamo prendendo coscienza della nostra forza" 11:01 TARANTO Taranto, ecco il nuovo portiere: è fatta per Carriero 11:00 BARI Bari, Hamlili: "Era importante sbloccare quanto prima il match" 10:30 SERIE C Ghirelli tuona: "Senza risposte, la C domenica si ferma. La nostra pazienza è andata oltre al limite" 10:16 ECCELLENZA&PROMOZIONE VIDEO - Molfetta-Corato, calciatore colpito da tifosi: gara sospesa per 18' 10:05 FASANO Furia Grumentum sul Fasano, i lucani si fermano e poi accusano: "Forbes antisportivo" 10:00 FOGGIA Foggia, Corda: "Non guardo la classifica, bene Tedesco. Col Gladiator due rientri importanti" 09:55 LECCE Lecce, Sticchi Damiani: "Ionita? Trattativa complicata" 09:15 SERIE C Pres. Sicula Leonzio: "Partita diretta a favore della Reggina. A Bari cosa andiamo a fare?!" 08:30 LECCE Lecce, Lapadula salterà la sfida contro il Bologna. Ma rientrano Lucioni e Petriccione