Taranto, D'Agostino: "Il ko di Gravina non ha minato le nostre certezze. Restare? Vedremo"

di Domenico Brandonisio
articolo letto 427 volte
Stefano D'Agostino
Stefano D'Agostino

Stefano D'Agostino non molla malgrado il ko di Gravina. Il suo Taranto deve tornare a correre più forte di prima: "Erano 14 partite che non perdevamo - dichiara al Corriere dello Sport - e quindi anche le energie mentali stavano venendo meno. Nelle ultime partite avevamo vinto soffrendo di più. A molti è sembrato grave aver perso, perché è un lusso che nell'attuale posizione di classifica non possiamo permetterci. Non sarà una sconfitta a minare le nostre sicurezze. Nella notte dopo la gara di Gravina nessuno di noi ha dormito bene". 

Ancora difficile pensare di poter decifrare il futuro: "Ora sono concentrato a finire questa stagione, perché programmare in queste categorie non ha senso ed in pochi mesi potrebbero cambiare le cose. Dipenderà dalla situazione. La mia famiglia sta molto bene qui  e potrei dire che mi piacerebbe rimanere, ma bisognerà vedere se le condizioni per farlo ci saranno o meno, perciò nulla è al momento preventivabile. Posso però dire che c'è un sentimento verso Taranto: per il Taranto ho rifiutato proposte economiche incredibili". 

Sulla prossima sfida contro la Team Altamura: "Non dobbiamo riscattarci da nulla, ma solo dimostrare la solita fame e prendere le energie dal nostro pubblico per vincere questa partita e continuare a inseguire il nostro sogno". 


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy