SEZIONI NOTIZIE

Bari, D'Ursi in gol dopo 4 mesi e mezzo. Sperando in un 2020 più costante

di Domenico Brandonisio
Vedi letture
Foto

Quattro mesi e mezzo dopo, il Bari riscopre Eugenio D'Ursi. Oggi, come allora, i biancorossi furono autori di una prestazione molto poco brillante. Oggi, come allora, ci pensa l'esterno ex Catanzaro a togliere i galletti da guai: se contro la Sicula Leonzio (25 agosto scorso, ndr) il suo gol chiuse la pratica con lo 0-2 finale, al cospetto della Viterbese si è invece evitato il ritorno alla sconfitta. Così Vivarini può ringraziare per il 15° risultato utile consecutivo della sua gestione. I galletti non vincono, ma neppure perdono. Certo, non era questa la massima aspirazione al netto del ko della Reggina ed a poche ore dai festeggiamenti del 112° compleanno del club. Tuttavia, almeno il secondo posto resta tale (in compagnia della Ternana, ndr). 

Per l'esterno classe 1995 al 'Rocchi' è giunto il secondo gol in 9 presenze di campionato (e 240' giocati). Il suo avvio coi galletti non è stato granché fortunato: mai raggiunti i 90' e poi, dopo la panchina col Picerno, un brutto infortunio lo ha costretto ad uno stop forzato fino a tutto il mese di novembre. Ora, dopo 12' collezionati tra Rende e Casertana, ha avuto modo di incedere nell'ultima mezz'ora di gara. Farsi trovare al posto giusto e nel momento giusto dovrà essere il giusto presupposto per fare le fortune dei galletti e ritagliarsi quel posto al sole tanto ambito. Non casuali le dediche per il gol: alla ragazza ed al procuratore, che mai - a suo dire - lo ha invitato a mollare. Consiglio che si è rivelato prezioso, con una marcatura non banale (il numero in girata è raro da vedersi in questi palcoscenici). 

L'auspicio? Che nel 2020 si possa parlare di D'Ursi come quell'acquisto gennaio che sin qui ancora è mancato. Certo, non ci si potrà limitare soltanto a questo. 

Altre notizie
Martedì 02 giugno 2020
22:00 PRIMO PIANO Le notizie più importanti della giornata su TCP 21:00 NARDÒ Nardò, Cancelli: "In D esperienza importante. Mi piace Nainggolan" 20:30 SERIE C Chiarimento Rende: stop solo per le giovanili. Si al ritorno in campo 19:45 BITONTO Bitonto, l'ex De Trizio: "La C una grande occasione per la città" 19:30 PRIMO PIANO Lutto in casa Paganese: addio all'addetto stampa De Vivo
PUBBLICITÀ
19:00 TARANTO Taranto, Guaita: "Importante per un calciatore il legame con la città" 18:15 ECCELLENZA&PROMOZIONE Eccellenza & Promozione - Champagne in frigo per alcuni club, speranze per altri 17:30 FOGGIA Foggia, sirene dalla C per Viscomi: il difensore nel mirino del Cesena 16:45 LECCE Lecce, Falco: "Mesi difficili, ma vogliamo tenerci stretta la Serie A" 16:00 GRAVINA ESCLUSIVA - Gravina, Loliva: "Ho grandi ambizioni, ma la priorità è tornare al top della forma fisica" 15:55 EMERGENZA CORONAVIRUS Emergenza Coronavirus - Bollettino epidemiologico in Puglia: un solo caso positivo, due i decessi 15:15 MONOPOLI Monopoli, occhi su Fusco: c'è anche la Virtus Francavilla 14:54 TARANTO Taranto, la proposta: il “Monumento al Marinaio” sulla prossima maglia 14:30 BISCEGLIE Bisceglie, Canonico tuona: "Promozioni e retrocessioni non possono esser decise a tavolino" 13:45 SERIE A Serie A, uno spettatore ogni cinque posti: al via la rivoluzione? 13:00 LECCE Lecce, Pierno e Felici solo di passaggio: in estate tornano a Bitonto e Palermo? 12:15 BARI Bari, si riparte dalla spina dorsale: una certezza per Vivarini 11:40 ECCELLENZA&PROMOZIONE Addio a Gigi Frisini, ex dirigente del miracolo 'San Paolo Bari' 11:30 FOGGIA Foggia, tifosi rinunciano al rimborso. Pelusi: "Sono il patrimonio di questo club" 11:06 FRANCAVILLA V. Francavilla, Magrì: "Playoff? Siamo pronti a fare la nostra parte"