SEZIONI NOTIZIE

Bisceglie, Bucaro: "Con la Paganese non è scontro salvezza. Serie C? Poco regolare, fermerei il campionato"

di Antonio Bellacicco
Vedi letture
Foto
© foto di Matteo Ferri

Giovanni Bucaro, allenatore del Bisceglie, si appresta a tornare a guidare la sua squadra in campionato dopo tre settimane di astinenza (legate all'emergenza Covid). Queste le sue dichiarazioni alla vigilia della sfida sul campo della Paganese: "Mi aspetto una grande prestazione, magari condita anche da un risultato importante. Sarebbe quello il regalo più bello da ricevere. Siamo un po' contati, avendo lavorato con pochi elementi in tutti i giorni della settimana meno che negli ultimi due. Chiaro che questa situazione ci costringerà a qualche cambio, dovremo fare di necessità virtù. Veniamo da una situazione non facile a livello sanitario, servirà stringere i denti e giocare per i compagni ancora assenti. Magari fisicamente non saremo al top, dovremo puntare sui nervi e sullo spirito di gruppo. In questo lungo periodo abbiamo fatto allenare i 10 ragazzi rimasti sempre negativi, mentre tutti gli altri stanno rientrando lentamente". 

Poi, una battuta sulla relativa importanza dell'incontro e su quello che, a suo parere, dovrebbe essere il futuro immediato di una C falcidiata dai casi Covid: "Non può già essere uno spareggio salvezza, noi siamo ancora alla settima partita giocata. E' troppo presto. Tutte le sfide sono complicate, ma lo sono sia per noi che per gli altri. Serie C? Il campionato l'avrei già fermato da un po', ci sono stati troppi casi e troppe partite rinviate. Non dico che sia un torneo falsato, ma di certo è poco regolare. C'è troppa confusione, troppa differenza tra una squadra e l'altra". 

Altre notizie
Venerdì 04 dicembre 2020
22:00 ALTRE NOTIZIE Le notizie più importanti della giornata su TCP 21:30 PRIMO PIANO Brindisi, l'addio di Cerone: "Vado via per colpa di chi pensa che il calcio sia come il subbuteo" 21:00 BISCEGLIE Bisceglie, la società annuncia ricorso per la squalifica a Bucaro 20:00 BRINDISI Brindisi, Cerone verso il Lavello. È quasi fatta 19:30 MONOPOLI Monopoli, allenamento ad Alberobello. Differenziato per due calciatori
PUBBLICITÀ
19:00 FOGGIA Foggia, i precedenti col Palermo: ultima vittoria nel 1996 18:30 BARI Bari, i convocati per la Paganese: recuperato Marras 18:00 EMERGENZA CORONAVIRUS Coronavirus, oggi in Puglia 1419 nuovi casi e 72 decessi 17:30 BARI Bari, Fiory: "In Serie C sono tutte guerre, il cammino è ancora lungo" 17:26 SERIE D Serie D, nuova circolare: rinvii solo con più di tre positivi 17:00 SERIE C Serie C, c'è il grido di allarme: parte la campagna "#salviamolosport" 16:30 LECCE Lecce, l'ex Papadopulo: "Seguo la squadra di Corini. Venezia? Gara aperta" 16:00 TARANTO Taranto, Montervino sul mercato: "Faremo delle valutazioni. Iadaresta? Nessuna trattativa" 15:30 BRINDISI Brindisi, si ferma Sicignano: tempi di recupero lunghi 15:00 LECCE Lecce, Corini: "Con il Venezia è uno scontro diretto, serve massima concentrazione" 14:30 BARI Bari, Auteri: "Le partite vanno vinte sul campo, gli imprevisti sono dietro l'angolo" 14:00 ANDRIA TCP - F.Andria, dovrebbe salutare un altro centrocampista 13:30 TARANTO Taranto, Giove: "Vedo una squadra determinata. Mercato? Arriverà un nuovo attaccante" 13:00 SERIE D Serie D/H, le designazioni dei recuperi della 6^ giornata: al "Ruggiero-Scianni" fischietto abruzzese 12:51 LECCE Lecce-Venezia, i convocati di Corini: out in sette