SEZIONI NOTIZIE

Foggia, l'addio di Gentile: "Lascio con amarezza, attentato mi ha svuotato"

di Antonio Bellacicco
Vedi letture
Foto
© foto di Anna Verriello

Federico Gentile annuncia l'addio al Foggia (e il conseguente approdo al Fano) con una lunga lettera pubblicata sui suoi canali social. Questo il contenuto:

"Con grande amarezza lascio Foggia. Per me è stato un grande orgoglio indossare una maglia storica e gloriosa come quella dei satanelli, come sempre avrei potuto fare meglio ma dentro di me so di aver dato tutto e raggiungere l’obiettivo al primo anno era quello che volevamo tutti, mi rimane solo il rammarico di nn aver potuto festeggiare come si doveva. Sono arrivato con grande entusiasmo e con la voglia di contribuire a portare in alto i colori rossoneri ma l’attentato che ha colpito me e la mia famiglia mi ha come svuotato e anche se so che è opera di delinquenti che non c’entrano niente con i tifosi veri e con la stragrande maggioranza della brava gente che c’è a Foggia, in questi giorni non sono riuscito a ritrovare gli stimoli per ripartire. Ora è il momento dei ringraziamenti e ci tengo a ringraziare tutte le persone che mi hanno dimostrato solidarietà, che mi hanno scritto e a cui nn sono riuscito a rispondere che sono veramente tante. Ringrazio il presidente Felleca, Roberto Davide Pelusi, Maria Assunta Pintus per avermi dato la possibilità di lavorare a Foggia con grandi responsabilità e fiducia. Per ultimo ma per me è sempre stato il primo, l’autore di tutto, Ninni Corda, colui che ha creduto in me per primo e che mi ha permesso di lavorare in simbiosi con lui permettendomi di crescere in una maniera incredibile. Persone come lui sono oro nel calcio e lo dimostra il fatto che è un vincente nato e una persona straordinaria che per la propria squadra è pronta a morire. Faccio un grande in bocca al lupo a tutto lo staff e alla squadra perché stanno facendo grandi cose. Adesso riparto da Fano per dare il mio contributo a una società che mi ha voluto fortemente e che mi ha trasmesso la voglia di ripartire alla grande in una piazza che merita tanto con la voglia di raggiungere l’obiettivo il prima possibile".

Altre notizie
Martedì 19 gennaio 2021
23:30 PRIMO PIANO Foggia, la Pintus: "Domani mattina esercito la prelazione sulle quote di Felleca" 21:00 ALTRE NOTIZIE Le notizie più importanti della giornata su TCP 20:45 PRIMO PIANO Preview - Serie D/H, recuperi 5^ e 7^giornata: Gravina-Fasano vale tutto, il Brindisi riceve il Molfetta 20:30 SERIE C Serie C, le decisioni del Giudice Sportivo: una sola squalifica nel girone C 20:00 BRINDISI UFFICIALE - Brindisi, sfuma Kacorri: il calciatore si accasa all'Arzachena
PUBBLICITÀ
19:45 TARANTO Taranto, buone notizie: conclusi i lavori allo Iacovone 19:30 BISCEGLIE Bisceglie, Altobello: "Vogliamo chiudere il girone d'andata fuori dalla zona playout" 19:15 LECCE Lecce, Falco nel mirino della Stella Rossa: il club di Belgrado alza l'offerta 19:00 FASANO Fasano, Costantini: "A Gravina non è un crocevia, ancora tanti punti a disposizione" 18:34 FOGGIA INTERVISTA TCP - Foggia, Curcio: "Qui sono felice. Sogno la B, magari con questa maglia" 18:30 GRAVINA Gravina, Gaburro: "Noi una buona torta, ma senza lievito: dobbiamo svoltare mentalmente" 18:00 BARI Bari, uscite bloccate: situazione Simeri da decifrare 17:30 ECCELLENZA&PROMOZIONE Promozione, la lettera dei capitani: "Non venga dimenticata la nostra categoria" 17:00 BARI Bari, ecco il primo colpo: Rolando dalla Reggina in prestito 16:30 CASARANO Picerno, diesse Greco: "Casarano? Gara fondamentale per il nostro percorso" 16:00 GRAVINA Gravina-Fasano, è il derby del... vietato fallire. Gaburro cerca i gol 15:30 CASARANO Casarano, Pagliai: "Meritiamo il primo posto. Picerno? Impegno difficile" 15:00 BISCEGLIE Bisceglie-Casertana, arbitra Scarpa di Collegno 14:30 ANDRIA Fidelis Andria, crescono i baby: in tre ai raduni dell'under 14 al CF di Ruvo 14:00 MONOPOLI Monopoli, trattativa interrotta per Giosa e Bizzotto?