SEZIONI NOTIZIE

Foggia, quattro imprenditori, uno stallo societario: come andrà a finire?

di Francesco Ippolito
Vedi letture
Foto

Anche nell'anno del centenario, in Serie D, i tifosi del Foggia - ormai temprati da varie disavventure - sono costretti ad assistere a diverse vicissitudini societarie. Sicuramente diverse e meno gravi da quelle della scorsa estate, quando dopo la retrocessione dalla Serie B e dopo un mese di stallo dovuto ai ricorsi e controricorsi nei vari tribunali - la famiglia Sannella abbandonò improvvisamente la guida del club dauno, costringendolo di fatto (otto anni dopo) ad una nuova ripartenza dai dilettanti.

Ma la situazione, al momento, non è sicuramente rose e fiori: Maria Assunta Pintus - socia di maggioranza, assieme a Felleca, della "Corporate Investments Group" (società che controlla l'80% delle quote del Foggia, l'altro 20% è in mano all'amministratore delegato Davide Pelusi) - ha più volte dichiarato di voler rilevare il restante 50% delle quote del presidente rossonero in seno alla Corporate, per poi portare avanti il progetto.

D'altra parte, il presidente Roberto Felleca ha individuato nell'imprenditore foggiano Raffaello Follieri l'uomo giusto per andare avanti: l'ex "finanziere di Dio", intervenuto ieri sera su Mitico Channel nel programma televisivo Kickoff, ha dichiarato di aver trovato un accordo con il numero uno rossonero: Follieri vorrebbe rilevare il 100% delle quote societarie, ma al momento risulta bloccato dalle intenzioni della Pintus.

E allora quale sarà il futuro del Foggia? L'unica soluzione, ovviamente, è soltanto quella di trovare un accordo tra le parti. Altrimenti tra le varie ipotesi - dipende dallo statuto della società, ricorda l'avvocato Lillo Metta Zona Foggia - c'è quella della liquidazione giudiziale: lo scioglimento per conseguimento dell'oggetto sociale o per sopravvenuta impossibilità di conseguirlo.

Altre notizie
Venerdì 03 luglio 2020
15:00 PRIMO PIANO Lecce, Liverani: "Serve spensieratezza. Con il VAR troppe disparità" 14:30 TARANTO Taranto, due difensori nel mirino. Per l'attacco spunta Foggia 14:00 CASARANO Casarano, chi sarà il successore di Bitetto? Pitino vaglia due soluzioni 13:30 BITONTO Bitonto, interesse per un calciatore del Potenza 13:00 TARANTO Taranto, Giacomarro rimarrà a Picerno: tutto su Auteri ma non si escludono sorprese
PUBBLICITÀ
12:30 CASARANO Casarano, termina il semestre targato Dino Bitetto: i numeri 12:29 LECCE Sassuolo-Lecce, i convocati di Liverani 12:00 LECCE Lecce, Sticchi Damiani: "Contro la Sampdoria il fallimento della Var" 11:30 BRINDISI Curva Sud Brindisi: "Stanchi di aspettare ed essere presi in giro" 11:00 SERIE A Serie A, anticipo di mezz'ora per tutte le partite: oggi la decisione 10:30 FOGGIA Foggia, Pelusi: "Con noi arbitri molto severi. Coppa Disciplina? Spero non avremo conseguenze" 10:00 MONOPOLI Ds Fabiani: "Con Fella nessun incontro, ma piace molto alla Salernitana" 09:15 BARI Bari, ag. Bianco e Sabbione: "Futuro? Ora pensiamo soltanto ai play-off" 08:30 LECCE Lecce, Sticchi Damiani: "Ho accusato il colpo, ma io non mollo"
Giovedì 02 luglio 2020
22:56 FRANCAVILLA TCP - Virtus Francavilla-Albertini, c'è distanza per il rinnovo: addio dopo quattro anni? 22:00 ALTRE NOTIZIE Le notizie più importanti della giornata su TCP 21:30 ECCELLENZA&PROMOZIONE Coppa Italia Dilettanti, le regole per l'edizione 2020/21 21:23 ANDRIA UFFICIALE - F.Andria, l'ex Favarin al Follonica-Gavorrano 21:20 FRANCAVILLA Virtus Francavilla, Poluzzi: "Stagione particolare, ma abbiamo dato tutto" 21:00 SERIE D Serie D, tutti requisiti per iscriversi al campionato 2020/21