SEZIONI NOTIZIE

Pres. Real Aversa sul reclamo: "Istituzioni arroganti, presenteremo appello"

di Manuel Panza
Vedi letture
Foto

“Abbiamo sempre avuto rispetto delle istituzioni, perché riteniamo che debbano essere super partes e far parlare le leggi. Non quando le stesse istituzioni si vestono di arroganza e di ‘potere’. Ricorreremo alla Procura Federale e se servirà anche alla giustizia ordinaria. I 3 punti in palio non ci interessano, vogliamo semplicemente far valere la verità e discutere il merito. Cosa che non è accaduta: non abbiamo avuto risposte dal Giudice sportivo che ha preferito non guardare nemmeno le carte che abbiamo presentato”. Così il presidente del Real Agro Aversa, Guglielmo Pellegrino, commenta la decisione del Giudice sportivo di respingere il ricorso presentato dalla società normanna dopo la gara contro il Taranto. “Ci tengo a precisare – continua il patron normanno – che abbiamo chiesto il documento attestante l’omologazione del campo e di conoscere le misure del campo di ‘Ginosa’ (dove si è giocata la partita). L’omologazione per un campionato di Serie D si ottiene solamente quando sul territorio c’è una squadra di Serie D, che non ci pare esserci mai stata a Ginosa. Chi ha autorizzato quella partita si è preso una responsabilità che dovrà chiarire dinanzi ad un giudice. Come già detto presenteremo appello alla sentenza e di certo non ci fermeremo. La vittoria a tavolino non è il nostro obiettivo, 3 punti possono essere sì determinanti ma non sono la ragione di questa nostra ‘battaglia’. In quel campo non si poteva giocare, e faremo di tutto per dimostrarlo e per far leggere le carte a chi dovrebbe rappresentarci nella giustizia sportiva. Qualora così non dovesse essere i nostri avvocati sono pronti a portare il giudizio anche dinanzi ad un tribunale ordinario, contro tutte le parti in causa, compresa la Lega Nazionale Dilettanti e gli organi di giustizia sportiva”.

Altre notizie
Martedì 19 gennaio 2021
13:30 MOLFETTA Molfetta, Bartoli: "A Brindisi per la continuità, la squadra cresce" 13:00 PRIMO PIANO Lecce, Pisacane saluta Cagliari: "Onorata una maglia gloriosa" 12:30 NARDÒ Nardò, contro l'Andria porta inviolata per la 6^ gara su 12 giocate 12:15 PRIMO PIANO Virtus Francavilla, mercato tra attacco e difesa: le ultime 12:00 BARI L'ex Bitetto: "A Bisceglie un Bari spento e molle, serve altro"
PUBBLICITÀ
11:45 PRIMO PIANO Molfetta, Acosta: "Un'emozione tornare al Fanuzzi, sarà un match importante" 11:28 PRIMO PIANO UFFICIALE - Lecce, per la difesa un nuovo rinforzo: ecco Pisacane 11:00 CASARANO Casarano, Feola: "Concediamo troppo, la strada è ancora lunga" 10:13 LECCE UFFICIALE - Lecce, nuovo rinforzo a centrocampo: arriva Nikolov 10:00 BARI Figc, Gravina: "Bari, le ambizioni non mancano per fare bene" 09:15 LECCE Andreazzoli: "Gabriel con il Lecce ha trovato sicurezza e continuità" 08:30 BRINDISI Brindisi, De Luca: "Chiedo scusa per la sconfitta di Cerignola, io responsabile" 00:01 CALCIOMERCATO Il mercato a mezzanotte - Lecce scatenato: tris di colpi. Monopoli, adesso spazio alle uscite. Santoro verso il Casarano
Lunedì 18 gennaio 2021
21:27 MONOPOLI INTERVISTA TCP - Au Monopoli: "Santoro risolverà il contratto". Sorpasso Casarano sull'Altamura 21:00 ALTRE NOTIZIE Le notizie più importanti della giornata su TCP 20:30 BISCEGLIE Bisceglie, fischietto piemontese per lo scontro salvezza con la Casertana 20:00 BRINDISI Brindisi, a forte rischio la gara con il Sorrento: la situazione 19:30 LECCE Lecce, Pisacane è giallorosso: il difensore è atterrato nel Salento 19:00 BARI Potenza, Caiata chiude a cessione di Cianci: "Nessuna intenzione di farlo andar via" 18:30 MONOPOLI Monopoli, Giosa al passo d'addio: fumata bianca con il Catania