SEZIONI NOTIZIE

Bari, in 20 anni cambiati 22 tecnici. Un ritorno nella stessa stagione? Mancava dal 1950

di Domenico Brandonisio
Vedi letture
Foto
© foto di Carlo Giacomazza/CGP Photo Agency

Ma sarà sempre mica colpa dell'allenatore? A Bari, evidentemente, si. Dopo Fascetti, la tempesta: l'ex tecnico di Viareggio è stato una sorta di Madame de Pompadour (celebre consorte di Luigi XV°) del calcio barese. Dal 2001, dopo di lui, nessun tecnico è mai riuscito a sedersi sulla panchina biancorossa per almeno 100 partite. Torrente (2011-2013) e Carboni (2004-2006) sono peraltro gli unici ad essere resistiti per un massimo di due stagioni, per un totale di 84 presenze a testa (considerando che la B, ai tempi, poteva contare su 42 giornate e 22 squadre). 

TRITACARNE - E gli altri? I più fortunati non sono andati oltre un campionato intero e mezzo: nell'elenco c'è persino gente come Conte (gennaio 2008-giugno 2009) e Ventura (giugno 2009-febbraio 2011), che guarda caso sono i più vincenti di sempre della storia biancorossa. Prima e dopo di loro, l'elenco è folto: Sciannimanico, Perotti, Tardelli, Pillon, Maran, Materazzi, Mutti, Alberti, Mangia, Nicola, Camplone, Stellone, Colantuono, Grosso, Cornacchini, Vivarini, Carrera e Auteri. Più Torrente e Carboni già citati. In tutto sono 22 in 20 anni. Salvo alcune brevissime parentesi, è un periodo storico tra i più difficili, tormentati e - per certi versi - umilianti della storia del club. 

TANTI CAMBI ANCHE IN C - E non è tutto. Il ritorno di Auteri, nella stessa stagione, è storico: l'ultima volta che ciò era avvenuto risaliva alla stagione 1949/50, conclusasi con una mesta retrocessione in B: in quella circostanza furono richiamati una seconda volta ben due allenatori, ovvero Gianmarco e Costantino, poi riconfermato nel successivo campionato cadetto. Ma anche in C non sono mancati i ribaltoni: nella stagione 1975/76, conclusasi al terzo posto e dall'esito (anche allora) deludente, ci furono tre cambi per tre allenatori diversi: Pirazzini, Seghedoni e Pozzo. La stessa cosa avvenne anche nel 1951/52, anno del peggior piazzamento dei galletti in terza serie (sesto posto e retrocessione in D per effetto del Lodo Barassi). Stavolta la sequenza è diversa: tre cambi per due allenatori. Basterà per stravolgere una stagione che pare compromessa? 

Altre notizie
Sabato 08 maggio 2021
09:15 PRIMO PIANO Virtus Francavilla, proseguono i contatti con Taurino: 3-5-2 e intensità a tutto campo 09:10 PRIMO PIANO Virtus Francavilla, clamoroso ritorno di fiamma per Perez 08:15 FOGGIA Le ultime dai campi: Foggia, recupera Fumagalli, c’è D’Andrea 07:30 PRIMO PIANO Bari, infermeria quasi svuotata: ecco la prima buona notizia in vista dei playoff 00:48 L'EDITORIALE Da quella famosa doppietta di Gondo non è stato più il vero Lecce
Venerdì 07 maggio 2021
21:45 ALTRE NOTIZIE Le notizie più importanti della giornata su TCP 21:00 ECCELLENZA&PROMOZIONE TCP - Eccellenza - Il Ginosa si ritira: ecco gli scenari nel girone B 21:00 NARDÒ Nardò, Danucci: "Con l'Andria partita affascinante, ci faremo trovare pronti" 20:15 PRIMO PIANO UFFICIALE - Ginosa, troppi positivi al COVID-19: ritiro dal campionato 19:30 NARDÒ Nardò, Nicolao: "Che gol mercoledì. L'Andria è molto organizzata" 18:45 FRANCAVILLA Virtus Francavilla, Tchetchoua miglior giocatore del mese di aprile 18:00 BARI Bari, Padelli: “Interista da sempre. Ero in biancorosso quando vinse l’ultimo scudetto” 17:30 SERIE B Reggiana e Pescara retrocedono in Serie C. I granata avevano battuto il Bari ai playoff 17:10 BRINDISI Brindisi, chiesto il rinvio della sfida contro il Cerignola 17:00 EMERGENZA CORONAVIRUS Coronavirus, in Puglia 870 nuovi casi. E lunedì torna la zona gialla 16:30 BARI Bari, ag. Maita: "Resta qui anche in caso di permanenza in C" 16:21 LECCE Lecce, Corini: "Approccio giusto, poi abbiamo sofferto. Penso ai playoff, il sogno è lì" 16:20 LECCE Lecce, rabbia e delusione al 90': Corini subito negli spogliatoi, Rodriguez esce borbottando 16:00 MONOPOLI Monopoli piange la scomparsa dell'ex calciatore Minervini 15:57 LECCE Il Lecce sbatte sulla Reggina: addio promozione diretta, restano i playoff