SEZIONI NOTIZIE

Bari, nessun contratto in scadenza: i dubbi riguardano i prestiti. Rebus Laribi

di Antonio Bellacicco
Vedi letture
Foto

Una rosa di qualità che quasi certamente dovrà giocarsi le proprie chances di promozione in B nei playoff, 23 interpreti differenti, nessuno dei quali avente dalla sua un contratto in scadenza. Ha lavorato molto in vista del futuro negli ultimi mesi il Bari di Luigi De Laurentiis, abile a mettere su un gruppo di calciatori accomunati da contratti parecchio estesi nel tempo. A chi di base, al momento del suo arrivo in riva all'Adriatico, ha firmato per rimanere in Puglia per più di un anno si è aggiunto a inizio 2020 chi -come Bianco Hamlili- ha rinnovato senza rischiare di andare in scadenza alla fine della stagione in corso. Risultato? Coesione, senso di appartenenza parecchio marcato e massima attenzione rivolta al presente. 

Uniche eccezioni i tre giocatori approdati in biancorosso con la formula del prestito (il calcolo non tiene in considerazione i tre giunti via Napoli nell'ultima estate -Costa, Folorunsho D'Ursi-, per i quali il prestito è biennale). Due le comparse, uno il protagonista assoluto: Rocco Costantino (sponda Triestina) e Pierluigi Pinto (sponda Fiorentina) da una parte, Karim Laribi (dall'Hellas Verona) dall'altra. Tutti arrivati nel corso del mercato di gennaio, tutti per appena sei mesi (anche se, vista la situazione eccezionale, il prestito sarà esteso fino alla fine del torneo). Se per i primi due, rispettivamente due e zero apparizioni con la maglia del Bari, sembra difficile immaginare una prosecuzione di avventura, per il terzo, divenuto subito leader dello spogliatoio barese, la situazione potrebbe essere diversa. Molto dipenderà chiaramente da quello che sarà il risultato stagionale ottenuto. Separazione quasi inevitabile in caso di permanenza in C, strade più vicine in caso di promozione. 

Altre notizie
Mercoledì 08 luglio 2020
21:32 LECCE Il Napoli fa un regalo al Lecce, battuto il Genoa: giallorossi a +1 21:00 PRIMO PIANO Bari, Berra: "Attesa infinita, non vediamo l'ora di tornare in campo" 20:30 SERIE C Ternana, i convocati per Monopoli: assenti Suagher e Proietti 20:00 BITONTO Bitonto, Degli Esposti: "Ripartiremo dal gruppo che ha fatto la storia" 19:39 TARANTO TCP - Taranto, si punta su Laterza: domani l'incontro
PUBBLICITÀ
19:30 BARI Bari, doppia seduta: lavoro differenziato precauzionale per Pinto 19:00 CERIGNOLA TCP - Cerignola, non solo il Bitonto su Longo: Grosseto e Lucchese sulle sue tracce 18:45 EMERGENZA CORONAVIRUS Coronavirus, un caso in Puglia oggi: è un turista in vacanza 18:40 CERIGNOLA Cerignola, ecco la nuova società: "Il progetto è rimasto tale. Venderemo cara la pelle" 18:30 MONOPOLI Monopoli, Scienza: "Giocheremo con il cuore, l'aspetto mentale farà la differenza" 18:19 ECCELLENZA&PROMOZIONE UFFICIALE - Mola, guida tecnica affidata a Zinfollino 18:00 FOGGIA Foggia, l'anno prossimo senza i satanelli? Lo stemma finisce all'asta 17:35 ANDRIA TCP - Fidelis Andria, accordo con Monticciolo: sarà lui il post-Favarin 17:30 CERIGNOLA Audace Cerignola, gli ultras: “Nonostante tutto a fianco dei nostri colori” 17:00 GRAVINA Gravina: "È l'anno zero. Abbiamo bisogno di tutti, voliamo in alto" 16:30 FOGGIA Foggia, Pintus: "Follieri? Devo verificare, mi esprimerò il 19. I tifosi stiano tranquilli" 16:00 SERIE A Serie A, il morso a Donati costa caro: maxi-squalifica per Patric 15:30 FOGGIA Foggia, Landella: "Domani incontrerò Follieri. Il club valuti anche altre proposte" 15:00 TARANTO Taranto, si attende la firma di Pagni. Allenatore: cala Auteri, tutto su Laterza? 14:30 ECCELLENZA&PROMOZIONE TCP - Rutiglianese, il giovane Ingredda verso la D: un club del gruppo I su di lui